Tag

,

Un Beatle all’Arena di Verona:
due sere con Paul McCartney 

Le date possibili: tra il 17 e il 19 settembre.

Paul McCartney ha declinato l’invito di esibirsi a San Siro
Un Beatle all’Arena di Verona per due sere di rock e pop d’alta classe. Sir Paul McCartney sembra sempre più intenzionato a suonare con la sua band per due sere all’anfiteatro veronese, tra il 17 e il 19 settembre. Sir Paul ha infatti declinato l’invito a esibirsi allo stadio di San Siro a Milano (troppo bassa la soglia di 78 decibel determinata dalla Asl milanese) e ora sta valutando l’opzione-Arena. È lo stesso storico promoter di “Macca”, D’Alessandro & Galli, a confermare l’interesse del Beatle per l’Arena, con la possibilità di una terza data del tour mondiale 2010 in piazza Plebiscito a Napoli.
«Non credete ad altre voci: siamo solo noi a lavorare per portare a Verona, per due date, McCartney», ci spiega Mimmo D’Alessandro. «Lavoriamo con l’ex Beatle e la sua agenzia, la MPL, dal 1989 e ne abbiamo l’esclusiva. Lo scorso dicembre siamo volati a Dublino, dove ha tenuto il suo penultimo show del 2009, per incontrare Paul e discutere delle date italiane». Il musicista inglese in quel periodo era impegnato nel Good evening Europe tour, iniziato il 2 dicembre e terminato il 22 dello stesso mese.
«Dopo l’ipotesi tramontata dello stadio di San Siro, abbiamo risentito McCartney», ha spiegato ancora il titolare della D’Alessandro &Galli. «E lui ha espresso il suo parere favorevole nei confronti dell’Arena di Verona. Anzi, le cose sono andate esattamente così: noi abbiamo proposto al suo management l’anfiteatro e Paul ha detto subito che gli sarebbe piaciuto suonare in un posto del genere. In questi giorni stiamo lavorando a fare in modo che quest’idea si concretizzi. E le probabilità sono molto alte. Ottenuto il sì, faremo domanda al comune di Verona e staremo a vedere».
«Se McCartney verrà in Italia a settembre», assicura poi D’Alessandro, «verrà certamente all’Arena, per due concerti. La terza data potrebbe essere a Napoli, ma non allo stadio San Paolo, come qualcuno aveva erroneamente comunicato. Stiamo pensando a un’altra location, come piazza Plebiscito».


 

Annunci