Tag

, , ,

Comunicato stampa

Verona Città Aperta

NIENTE MULTA PER LA PANCHINA
IL COMUNE DEVE RIMBORSARE “VERONA CITTA’ APERTA”

Il Giudice di Pace di Verona ha accolto l’opposizione del Comitato Verona Città Aperta contro l’ordinanza-ingiunzione della sanzione amministrativa di 329,58 euro per la presunta violazione dell’art. 20/4 del Codice della Strada per “occupazione abusiva di sede stradale mediante la collocazione di due sedie ed un cavalletto di legno”.

I fatti risalgono al luglio del 2009. Il Sindaco Tosi aveva fatto togliere le panchine dai giardini pubblici di via Prato Santo perchè frequentate dai fruitori della vicina mensa Caritas.

Il Comitato Verona Città Aperta aveva quindi organizzato delle “sediolate” per protestare contro tale stupido atto repressivo che andava a danneggiare non sole le persone svantaggiate che nelle panchine trovavano l’unico punto di ristoro, ma privava tutti i cittadini del diritto a sedersi in un luogo pubblico.

Il Comune aveva quindi multato Mao Valpiana, ritenuto responsabile dell’iniziativa, per “occupazione della sede stradale” e per non aver pagato il canone di “occupazione di suolo pubblico”. Due multa da 165,00 euro e 148,00 euro, per 1,17 metri quadri occupati dalle due sedie. Ne è nato un braccio di ferro fra il Comune e Valpiana: ricorso al Sindaco, ricorso alla Polizia Municipale, ricorso alla Prefettura, ricorso al Presidente della Repubblica. Finalmente il Giudice di Pace ha fissato un’udienza per dirimere la vicenda, e oggi ha emesso una sentenza di pieno accoglimento delle nostre tesi.

Dunque, la nostra azione nonviolenta era lecita. Posizionare una panchina e delle sedie a disposizione di tutti, in un giardino pubblico lasciato sguarnito dal Comune, è cosa “buona e giusta”. Abbiamo affermato il diritto di tutti (ma proprio tutti, nessuno escluso) a sedersi in quello spazio pubblico. Ora ci aspettiamo che il Comune rimetta al loro posto le panchine, senza l’odioso bracciolo divisorio.

La multa è stata annullata, e la parte avversa condannata “al rimborso, a favore della parte attrice vittoriosa, delle sole spese versate a titolo di contributo unificato, pari a 38,00 euro”.

Valpiana batte Tosi 1 a 0 .

Mao Valpiana
Verona, 23 novembre 2010

Niente multa per la panchina :)
Annunci